Diario

Parole dal PineCube

28 dicembre 2012
Registrare il passo sulla neve. Crosta gelata. Crunch. Crunch. Crunch. Vento da Nord. Vento da Est. Neve. Graupel. Neve. Neve. Luna. Vento. Graupel. Cerchi neri trafitti. Pini. Aghi neri. Neve. Seguo il margine del bosco. Linea nera.

3 aprile 2013
Una virgola bianca sul fianco della montagna. Nuvole. Aria fredda che scende dalla cresta. Lungo i canali.

8 aprile 2013
Tre cervi. Vento da Nord. Teso. Cammino. Passi sordi verso Ovest. Sosta. Cammino. Sosta. Cammino. Cammino. Cammino. Sosta. Sento il rumore dei denti che strappano l’erba. E il loro respiro. Mai così vicino. Vanno via impauriti. Da un’ombra.

24 aprile 2013
Solchi bui. Nuvole di petali bianchi. Terra nera. Fiori di Prugnolo. Sospesi. Mi muovo lungo la siepe come un fantasma. Il fantasma della vipera soffocata dalla lucertola.

12 maggio 2013
Vento da Nord. Una cerva timida non raggiunge il piano. Orchidee. 

5 luglio 2013
Questa notte al PineCube. Nuvole alte. Cinghiali e lupi. Il branco ha ululato. Tre lupi hanno camminato verso Nord. Un cinghiale è stato ucciso. Un lupo ha guaito. Il branco sopravvive. Alba silenziosa.

10 luglio 2103
Si tacque, e risospinse le sue nubi d’ombra
Nel luogo segreto.
(W. Blake)

18 luglio 2013
Ho tirato venti frecce ad una nuvola. Una è andata a segno. Ho fatto pace con il mio arco.

31 luglio
L’audacia del Lupo non è bastata. Dieci barbari inferociti hanno avuto la meglio sul cavaliere solitario. Guarda immobile i cinghiali che si allontanano vittoriosi.

24 agosto
Talvolta dopo la pioggia.

30 agosto 2013
Leggere il cammino da percorrere nell’ombra di un filo d’erba.

1 settembre 2013
All’inizio della notte dal cielo è caduta una stella.

9 marzo 2014
Il Capriolo quest’ estate combatterà con un corno solo. Vorrei rendergli quello raccolto nella valle un anno fa. Ma non è così che vanno queste cose.